CONCERTO 2   -      giovedì 18 giugno

21.00

”Crocevia Culturale - da Vienna a Firenze”


Auditorium Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Via Folco Portinari 5r

Nel 1998 si trasferisce a Firenze dove consegue il diploma di perfezionamento all’Accademia Musicale con Piernarciso Masi. Nel 2000 su invito del pianista brasiliano Edson Elias, è a Parigi per studiare e ampliare ulteriormente il repertorio solistico.

Rientrata in Italia nel 2002, inizia a collaborare come pianista accompagnatore con il Conservatorio della Svizzera Italiana ed entra a far parte dell’Ensemble Musica del 900, con concerti e registrazioni alla Radio di Lugano. Nello stesso periodo frequenta alcune masterclasses di Bruno Canino a Firenze.

Collabora come pianista nell’organico di orchestre come la Sinfonie Orchester Basel e come solista con altre, quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, con cui suona e registra il Triplo di Beethoven.

Dal 2010 ha dato numerosi Recitals, in Svizzera, in Austria e in Italia, con un repertorio che spazia da Bach ai primi del Novecento.

Recital pianistico di Natascha Majek con musiche di
Bach, Beethoven, Berg, Mozart e Schubert


Natascha Majek (pianoforte)


offerta libera - in beneficenza per

Angeli per un Giorno

J. S. Bach

Partita no.1 in Sib maggiore


Praeludium - Allemande - Courante
Sarabande - Menuet - Giguee



L. van Beethoven

Sonata op.31 no.2 in re minore
“Sturm”


Largo-Allegro - Adagio - Allegretto

A. Berg

Sonata op.1 in si minore



F. Schubert

Impromptus op.90


no.2 in Mib maggiore

no.4 in Lab maggiore


W. A. Mozart

Dodici Variazioni
“Ah, vous dirai-je, Maman”

in Do maggiore

NATASCHA MAJEK


Figlia d’arte, Natascha Majek inizia lo studio del pianoforte all’età di sette anni con Dafne Filippini-Salati a Lugano. Ottenuta la maturità classica si diploma in meno di due anni al Conservatorio della Svizzera Italiana con la pianista argentina Nora Doallo.

Nei tre anni successivi si perfeziona come solista con Homero Francesch alla Musikhochschule di Zurigo e allo stesso tempo segue corsi di musica da camera con Gérard Wyss alla Musikakademie di Basilea.

PROGRAMMA

”Crocevia Culturale - da Vienna a Firenze”

With the exception of Bach, who created his own musical world, all the composers for this concert lived at one time in Vienna. The city was a true cultural melting-pot for Central Europe which produced, attracted and exported talented people in every sphere of the arts. This makes an interesting parallel with Florence, another Cultural Crossroads where Natascha Majek has chosen to make her home. The music for this concert has been chosen to reflect this theme and that of the festival: art and music created by people influenced by their past backgrounds and present surroundings but looking forward to an even brighter future.

John Hoenig

Angeli per un giorno è un progetto di volontariato promosso dal Movimento Regnum Christi e dedicato a bambini che vivono situazioni di difficoltà, di disagio, di marginalità o di povertà, in affidamento presso case-famiglia, oppure degenti in strutture sanitarie.

L’obiettivo principale di Angeli per un giorno è quello di dare a tutti bambini la speranza di un mondo più giusto e per farlo crede in quei giovani che vogliono mettersi in gioco e cambiare la situazione dei più bisognosi. Angeli per un giorno motiva quindi i giovani all’impegno nel volontariato e nell’azione sociale, sensibilizza i mass-media e la società a questo tipo di iniziative, cerca professionisti in campo medico, psicologico e legale, che vogliano impegnarsi nell’assistenza ai bambini ed alle loro famiglie.

ANGELI PER UN GIORNO